Uncategorized

Download e-book Il tradimento (Le spade) (Italian Edition)

Free download. Book file PDF easily for everyone and every device. You can download and read online Il tradimento (Le spade) (Italian Edition) file PDF Book only if you are registered here. And also you can download or read online all Book PDF file that related with Il tradimento (Le spade) (Italian Edition) book. Happy reading Il tradimento (Le spade) (Italian Edition) Bookeveryone. Download file Free Book PDF Il tradimento (Le spade) (Italian Edition) at Complete PDF Library. This Book have some digital formats such us :paperbook, ebook, kindle, epub, fb2 and another formats. Here is The CompletePDF Book Library. It's free to register here to get Book file PDF Il tradimento (Le spade) (Italian Edition) Pocket Guide.

Each book has a reference to the previous and or next book. Each book has an index of its chapters.

Account Options

Each chapter has a reference to the book it belongs to. Each chapter reference the previous and or next chapter. Each chapter has an index of its verses. Each verse is numbered and reference the chapter it belongs to. Each verse starts on a new line for better readability. Any reference in an index brings you to the location. The Built-in table of contents reference all books in all formats. Ferrando e Guglielmo Ah, che del sole il raggio Fosco per me diventa!

Fiordiligi e Dorabella Gente, accorrete, gente! Nessuno, oddio, ci sente!

Despina di dentro Chi mi chiama? Fiordiligi e Dorabella Despina! Despina entrando in scena Cosa vedo! Morti i meschini io credo, O prossimi a spirar! Furenti, disperati, Si sono avvelenati. Oh, amore singolar! Despina Abbandonar i miseri Saria per voi vergogna: Soccorrerli bisogna. Fiordiligi, Dorabella e Don Alfonso Cosa possiam mai far?

Despina Di vita ancor dan segno; Colle pietose mani Fate un po' lor sostegno. Fiordiligi e Dorabella stando lontano dagli amanti Sospiran gli infelici. Fiordiligi Che facciamo? Dorabella Tu che dici? Dorabella si accosta un poco Che figure interessanti! Fiordiligi si accosta un poco Possiam farci un poco avanti. Dorabella Ha freddissima la testa. Dorabella Ed il polso? Fiordiligi Io non gliel sento. Dorabella Questo batte lento lento. Fiordiligi e Dorabella Poverini! La lor morte Mi farebbe lagrimar. Don Alfonso Eccovi il medico, Signore belle! Despina Salvete, amabiles Buonae puellae!

Fiordiligi e Dorabella Parla un linguaggio Che non sappiamo. Despina Come comandano Dunque parliamo: So il greco e l'arabo, So il turco e il vandalo; Lo svevo e il tartaro So ancor parlar. Fiordiligi e Dorabella Egli ha di un ferro La man fornita. Despina Ah, lor la fronte Tenete su. Fiordiligi e Dorabella Eccoci pronte! Corraggio; or liberi Siete da morte. Ferrando e Guglielmo sorgendo in piedi Dove son? Color chi sono? Son di Giove innanzi al trono? No, tu sei l'alma mia Dea! Ferrando e Guglielmo come sopra Volgi a me le luci liete!

Ferrando e Guglielmo come sopra Dammi un bacio, o mio tesoro; Un sol bacio, o qui mi moro. Fiordiligi e Dorabella Stelle, un bacio? Despina Secondate Per effetto di bontate. Fiordiligi e Dorabella Ah, che troppo si richiede Da una fida onesta amante! Ch'io ben so che tanto foco Cangerassi in quel d'amor.

Ma non so se finta o vera Sian quell'ira e quel furor. Act 2 Top Act 1. Fiordiligi Oh, cospettaccio! Cosa pretenderesti? Despina Per me nulla. Fiordiligi Per chi dunque? Despina Per voi. Dorabella Per noi? Despina Per voi: Siete voi donne, o no? Fiordiligi E per questo? Despina E per questo Dovete far da donne. Ma vorrei che anche voi Per gloria del bel sesso, Faceste un po' lo stesso. Per esemplo, I vostri Ganimedi Son andati alla guerra? Infin che tornano Fate alla militare: reclutate. Dorabella Il cielo ce ne guardi! Despina Eh, che noi siamo in terra, e non in cielo!

Son ricchi, belli, Nobili, generosi, come fede Fece a voi Don Alfonso; avean coraggio di morire per voi; questi son merti Che sprezzar non si denno Da giovani qual voi belle e galanti, Che pon star senza amor, non senza amanti. Fiordiligi Per Bacco, ci faresti Far delle belle cose! Credi tu che vogliamo Favola diventar degli oziosi? Ai nostri cari sposi Credi tu che vogliam dar tal tormento?

Despina E chi dice che abbiate A far loro alcun torto? Dorabella Non ti pare che Sia torto bastante Se noto si facesse Che trattiamo costor? Dorabella Chi vuoi che il creda? Despina Oh bella! Non ha forse Merto una cameriera D'aver due cicisbei? Di me fidatevi. Fiordiligi No, no; son troppo audaci, Questi tuoi forastieri. Non ebber la baldanza Fin di chieder dei baci? Ma or vedrete come son discreti, Manierosi, modesti e mansueti. Lasciateli venir. Dorabella E poi? Despina E poi Caspita, fate voi! Fiordiligi Cosa dobbiamo far?

Despina Quel che volete: Siete d'ossa e di carne O cosa siete? Viva Despina Che sa servir! Recitativo Fiordiligi Sorella, cosa dici? Dorabella Io son stordita Dallo spirto infernal di tal ragazza. Ti par che siamo in caso Di seguir suoi consigli? Dorabella Oh, certo, se tu pigli Pel rovescio il negozio. Fiordiligi Anzi, io lo piglio Per il suo verso dritto: Non credi tu delitto, Per due giovani omai promesse spose, Il far di queste cose? Dorabella Ella non dice Che facciamo alcun mal. Dorabella Quando si dice Che vengon per Despina!

Fiordiligi Oh, tu sei troppo larga di coscienza! E che diran Gli sposi nostri? Fiordiligi Ma i nostri cori? Dorabella Dunque? Fiordiligi Dunque, Fa un po' tu: ma non voglio Aver la colpa se poi nasce un imbroglio. Dorabella Che imbroglio nascer deve Con tanta precauzion? Per altro ascolta: Per intenderci bene, Qual vuoi sceglier per te de' due Narcisi? Fiordiligi Decidi tu, sorella. Fiordiligi Ed intanto io col biondino Vo' un po' ridere e burlar.

Recitativo Don Alfonso Ah, correte al giardino, Le mie care ragazze! Che musica! Che brillante spettacolo! Fate presto, correte! Don Alfonso Tosto vedrete. Giardino alla riva del mare con sedili d'erba e due tavolini di pietra. Alla sponda una barca ornata di fiori. Ferrando e Guglielmo con una banda di suonatori e coro di marinai - cantatori e cantatrici - nella barca; Despina nel giardino; Fiordiligi e Dorabella, accompagnate da Don Alfonso, vengono da lato; servi riccamente vestiti.

Voi che udiste mille volte Il tenor delle mie pene, Ripetete al caro bene Tutto quel che udiste allor. Nel tempo del ritornello di questo coro, Ferrando e Guglielmo scendono con catene di fiori; Don Alfonso e Despina li conducono davanti le due amanti, che resteranno ammutite ed attonite Recitativo Don Alfonso ai servi che portano bacili con fiori Il tutto deponete Sopra quei tavolini, e nella barca Ritiratevi, amici.

Despina a Ferrando e Guglielmo Animo, via, coraggio: avete perso L'uso della favella? La barca s'allontana dalla sponda Ferrando Io tremo e palpito Dalla testa alle piante. Guglielmo Amor lega le membra a vero amante. Don Alfonso alle donne Da brave, incoraggiateli. Fiordiligi agli amanti Parlate. Dorabella agli amanti Liberi dite pur quel che bramate. Ferrando Madama Guglielmo Anzi, madame Ferrando a Guglielmo Parla pur tu. Guglielmo a Ferrando No, no, parla pur tu.

Don Alfonso Oh cospetto del diavolo, Lasciate tali smorfie Del secolo passato. Or pena, ma tace Ferrando e Guglielmo ripetono l'ultima parola con la stessa cantilena Don Alfonso Or lasciavi in pace In pace Don Alfonso alle ragazze Su via rispondete, Guardate e ridete? Guglielmo a braccio di Dorabella, Ferrando e Fiordiligi senza darsi braccio. Fanno una piccola scena muta guardandosi, sospirando, ridendo etc. Recitativo Fiordiligi Oh che bella giornata! Ferrando Caldetta anzi che no. Dorabella Che vezzosi arboscelli! Fiordiligi Quei viali Come son leggiadri.

Volete passeggiar? Ferrando Son pronto, o cara, Ad ogni vostro cenno. Fiordiligi Troppa grazia! Ferrando a Guglielmo, nel passare Eccoci alla gran crisi. Fiordiligi Cosa gli avete detto? Ferrando Eh, gli raccomandai Di divertirla bene.

Digital Dante

Dorabella a Guglielmo Passeggiamo anche noi. Guglielmo Come vi piace. Dorabella Che cosa avete? Dorabella Eh, via, non fate Guglielmo Io mi moro, crudele, e voi burlate? Dorabella Io burlo? Dorabella Due, se volete; Dite quel che far deggio, e lo vedrete. Dorabella Un core? Guglielmo L'accettate? Dorabella Crudele! Di sedur non tentate un cor fedele. Guglielmo Son tutto vostro! Dorabella Oh, Dei! Guglielmo Cedete, o cara! Dorabella Mi farete morir Guglielmo Morremo insieme, Amorosa mia speme.

Dorabella dopo breve intervallo, con un sospiro L'accetto. Guglielmo Vuol metterle il core dov'ha il ritratto dell'amante Qui lascia che il metta. Guglielmo T'intendo, furbetta. Dorabella Che fai? Guglielmo Non guardar. Possibil non par. Dorabella Che brami? Dorabella e Guglielmo Oh cambio felice Di cori e d'affetti! Che nuovi diletti, Che dolce penar! Partono abbracciati. Fiordiligi e Ferrando.

Entra Fiordiligi agitata, seguita da Ferrando. Recitativo Ferrando Barbara! Fiordiligi Ho visto un aspide, Un'idra, un basilisco! Ferrando Ah, crudel, ti capisco! Tu vuoi tormi la pace. Ferrando Ma per farti felice. Fiordiligi Cessa di molestarmi. Ferrando Non ti chiedo che un guardo. Ferrando Non sperarlo Se pria gli occhi men fieri a me non giri. O ciel! Ma tu mi guardi, e poi sospiri? Ah, cessate, speranze fallaci: La crudel mi condanna a morir. Recitativo Fiordiligi Ei parte A qual cimento Il barbaro mi pose!

In tale istante Dovea di nuovo amante I sospiri ascoltar? L'altrui querele Dovea volger in gioco? Ah, questo core A ragione condanni, o giusto amore! Guglielmo, anima mia! Solo potresti Si dovea miglior mercede, Caro bene, al tuo candor.

Tommaso Landolfi (1908–1979)

Recitativo Ferrando lietissimo Amico, abbiamo vinto! Guglielmo Un ambo o un terno? Guglielmo Niente meno? Ferrando Nientissimo. Sta' attento E ascolta come fu. Guglielmo T'ascolto: di' pur su.

Sorry we still under construction...

Guglielmo Avanti. Ed ella? Ferrando Ella da prima Ride, scherza, mi burla Guglielmo E poi? Ferrando E poi Finge d'impietosirsi Guglielmo O cospettaccio! Guglielmo Bravo tu, bravo io, Brava la mia Penelope! Guglielmo Eppur un dubbio, Parlandoti a quattr'occhi, Non saria mal, se tu l'avessi. Ferrando Come? Ferrando Stelle! Cesse ella forse Alle lusinghe tue? Ah, s'io potessi Sospettarlo soltanto!

Ferrando Eterni Dei! Guglielmo Certo! Anzi in prova Di suo amor, di sua fede, Questo bel ritrattino ella mi diede. Ah, perfida! Ferrando come sopra A trarle il cor dal scellerato petto E a vendicar il mio tradito affetto. Guglielmo Fermati! Ferrando risoluto No, mi lascia! Guglielmo Sei tu pazzo? Vuoi tu precipitarti Per una donna che non val due soldi?

Ferrando Numi! Guglielmo Perbacco, io non lo so. Ferrando Che fare or deggio? A qual partito, A qual idea m'appiglio? Guglielmo Amico, non saprei Qual consiglio a te dar. Ferrando Barbara! In un giorno! In poche ore! Recitativo Ferrando In qual fietro contrasto, In qual disordine Di pensieri e di affetti io mi ritrovo? Alfonso, Alfonso, Quanto rider vorrai Della mia stupidezza! Troppo, oddio, questo cor per lei mi parla. Ferrando Andate, o barbaro! Per voi misero sono. Ferrando Per mia vergogna. Guglielmo Caro amico, bisogna Far delle differenza in ogni cosa.

Ti pare che una sposa Mancar possa a un Guglielmo? Un picciuol calcolo, Non parlo per lodarmi, Se facciamo tra noi Don Alfonso Eh, anch'io lo dico. Guglielmo Intanto mi darete Cinquanta zecchinetti. Don Alfonso Volentieri. Guglielmo Come!

Books by George R.R. Martin | eReaderIQ UK

Camera con diverse porte, specchio e tavolini. Dorabella e Despina; poi Fiordiligi. Recitativo Despina Ora vedo che siete Una donna di garbo. Despina Corpo di Satanasso! Questo vuol dir saper! Tanto di raro Noi povere ragazze Abbiamo un po' di bene, Che bisogna pigliarlo allor ch'ei viene. Che ceffo! Fiordiligi Sciagurate! Ecco per colpa vostra In che stato mi trovo! Dorabella Hai qualche mal, sorella? Fiordiligi Ho il diavolo che porti Me, te, lei, Don Alfonso, i forestieri E quanti pazzi ha il mondo.

Dorabella Hai perduto il giudizio? Fiordiligi Peggio, peggio Despina Meglio, meglio! Dorabella E che forse anche tu se' innamorata Del galante biondino? Fiordiligi sospirando Ah, purtroppo per noi. Despina Mo' brava! Dorabella Tieni Settantamila baci: Tu il biondino, io il brunetto, Eccoci entrambe spose! Fiordiligi Cosa dici? Non pensi agli infelici Che stamane partir?

Dorabella Odimi: sei tu certa Che non muoiano in guerra I nostri vecchi amanti? E allora entrambe Resterem colle man piene di mosche. Fiordiligi E se poi torneranno? Dorabella Se torneran, lor danno! Noi saremo allor mogli, noi saremo Lontane mille miglia. Dorabella Che domanda ridicola! Siam donne! E poi, tu com'hai fatto? Despina Voi non saprete nulla. Porta dolcezza e gusto Se tu lo lasci far, Ma t'empie di disgusto Se tenti di pugnar.

Recitativo Fiordiligi Come tutto congiura A sedurre il mio cor! Ma no Ferrando, Guglielmo e Don Alfonso entrano in un'altra camera che si vede per la porta della prima Se lo lascian passar Guglielmo agli amici Bravissima! La mia casta Artemisia! La sentite? Fiordiligi Ma potria Dorabella, Senza saputa mia Fiordiligi Tieni un po' questa chiave, e senza replica, Senza replica alcuna, Prendi nel guardaroba e qui mi porta Due spade, due cappelli e due vestiti De' nostri sposi. Despina E che volete fare? Fiordiligi Vanne, non replicare. Al campo, al campo: Altra strada non resta Per serbarci innocenti.

Despina a Fiordiligi Eccomi. Fiordiligi Vanne. Sei cavalli di posta Voli un servo a ordinar Fiordiligi, poi Ferrando; Guglielmo e Don Alfonso nell'altra camera. In questi arnesi Raggiungerem gli sposi nostri, al loro Fianco pugnar potremo E morir se fa d'uopo. Ite in malora, si cava quello che tiene in testa Ornamenti fatali! Io vi detesto. Come appena io medesma or mi ravviso! Fiordiligi Cosa veggio!

Son tradita. Deh, partite! Ferrando Ah no, mia vita! Son abbastanza Tormentata ed infelice! Fiordiligi Sorgi, sorgi Ferrando Invan lo credi. Ferrando Il tuo cor, o la mia morte.

Ferrando Cedi, cara! Fiordiligi tremando Giusto ciel! Don Alfonso trattiene Guglielmo che vorrebbe entrare Ferrando e Fiordiligi Abbracciamci, o caro bene, E un conforto a tante pene Sia languir di dolce affetto, Di diletto sospirar! Recitativo Guglielmo Oh poveretto me! Guglielmo Mi pelerei la barba, Mi graffierei la pelle, E darei colle corna entro le stelle! Fu quella Fiordiligi! Ferrando entrando Ebben!

Ferrando Chi? La tua Fiordiligi? Guglielmo La mia Fior Ferrando ironicamente Tu vedi bene: V'han delle differenze in ogni cosa Guglielmo Ah, cessa amico, Cessa di tormentarmi Ed una via piuttosto Studiam di castigarle Sonoramente. Guglielmo Vorrei sposar piuttosto La barca di Caronte!

Ferrando La grotta di Vulcano. Guglielmo La porta dell'inferno. Don Alfonso Dunque, restate celibi in eterno. Ferrando Mancheran forse donne Ad uomin come noi? In fondo, voi le amate Queste vostre cornacchie spennacchiate. Guglielmo Ah pur troppo! Ferrando Pur troppo! Don Alfonso Ebben pigliatele Com'elle son.

Natura non potea Fare l'eccezione, il privilegio Di creare due donne d'altra pasta Per i vostri bei musi; in ogni cosa Ci vuol filosofia. Venite meco; Di combinar la cosa Studierem la maniera. Vo' che ancor questa sera Doppie nozze si facciano. Frattanto Un'ottava ascoltate: Felicissimi voi, se la imparate. Recitativo Despina entrando Vittoria, padroncini! A sposarvi disposte Son le care madame; a nome vostro Loro io promisi che in tre giorni circa Partiranno con voi. L'ordin mi diero Di trovar un notaio Che stipuli il contratto; alla lor camera Attendendo vi stanno. Ferrando, Guglielmo e Don Alfonso Contentissimi.

Sala ricchissima illuminata. Orchestra in fondo. Tavola per quattro persone con doppieri d'argento ecc. Despina, servitori, servette e suonatori; poi Don Alfonso. Don Alfonso entrando Bravi, bravi! Che abbondanza! Fiordiligi, Dorabella, Ferrando, Guglielmo, servi e suonatori. Coro Benedetti i doppi coniugi E le amabili sposine! Gli sposi si mettono alla tavola Coro Benedetti i doppi coniugi E le amabili sposine! Fiordiligi e Dorabella Pel mio sangue l'allegria Cresce, cresce e si diffonde.

Ferrando e Guglielmo Sei pur bella! Fiordiligi e Dorabella Sei pur vago! Ferrando e Guglielmo Che bei rai! Fiordiligi e Dorabella Che bella bocca! Ferrando e Guglielmo Tocca e bevi!

Il Tradimento (Passato che Uccide) - Film Completo by Film&Clips

Fiordiligi, Dorabella e Ferrando E nel tuo, nel mio bicchiero Si sommerga ogni pensiero. Fiordiligi, Dorabella, Ferrando e Guglielmo Bravo, bravo! Passi subito. Don Alfonso Vo a chiamarlo: eccolo qua. E, per dote e contradote Si sente un gran suono di tamburo e canto lontano Coro di dentro Bella vita militar! Don Alfonso State cheti; io vo a guardar. Numi del cielo!

Legacy Libraries

Che caso orribile! Io tremo, io gelo! Gli sposi vostri Fiordiligi e Dorabella Lo sposo mio Don Alfonso In questo istante Tornaro, oddio!


  • Gone!
  • State Visit to Germany.
  • The Economist: Women and Work: Closing the Gap (Penguin Specials);
  • Gender Swap Accident (Gender Transformation Erotica);
  • Digital Dante.

Fiordiligi, Dorabella, Ferrando e Guglielmo Cosa mai sento! Barbare stelle! I servi portano via la tavola, e i suonatori partono in fretta Fiordiligi e Dorabella agli amanti Presto partite! Fiordiligi e Dorabella Presto fuggite!